Archivio tag: fiera del disco

Vinilmania, l’84esima edizione della fiera del disco

http://www.gazzetta.it/Sportlife/Musica/11-10-2014/vinilmania-si-apre-oggi-84esima-edizione-fiera-disco-90712455172.shtml

Vinilmania, l’84esima edizione della fiera del disco

Quella che in corso al Parco Esposizioni di Novegro è l’84esima edizione di Vinilmania: 84 anni dedicati agli amanti dei supporti fisici, ai collezionisti di dischi da toccare e odorare. Non un mondo superato, tutt’altro: in base agli ultimi dati Nielsen Soundscan (sul consumo americano) nei primi mesi del 2014 a fronte di un crollo dei download a vantaggio dello streaming, i vinili continuano a brillare (+40%): il disco nero è al quinto anno di regolare crescita, e il suo ritorno in auge inizia a sembrare qualcosa di più che una semplice moda. Mentre la grande massa consuma buona parte della sua musica tramite canali come YouTube e Spotify, una piccola ma robusta e fedele fascia di appassionati (anche giovanissimi) ha iniziato a dirottare i suoi acquisti “fisici” verso il vinile.

rarità e incontri — Per quella che è la più importante manifestazione italiana dedicata al collezionismo discografico, un segnale incoraggiante. Alla fiera partecipano circa 300 espositori, di cui 35% provenienti dall’estero, che presentano le loro rarità discografiche: singoli, album, memorabilia, CD, libri, riviste ed altro ancora. Durante la due giorni sono organizzate attività collaterali come concerti, conferenze stampa, presentazioni discografiche o di libri. Per esempio, quella del cofanetto da 4 cd L’Italia è come un rock – Rock in Italia dal 1956 al 1962, edito dalla Saar Records (la storica etichetta indipendente italiana fondata a Milano da Walter Guertler) che raccoglie il meglio della musica rock italiana di quegli anni, con Boris Guertler, Italo Gnocchi, Roby Matano e altri.

Bergamo, la fiera del disco raddoppia Nel 2015 sarà ancora più importante

http://www.ecodibergamo.it/stories/Cultura%20e%20Spettacoli/bergamo-la-fiera-del-disco-raddoppia-nel-2015-sara-ancora-piu-importante_1080057_11/

Bergamo, la fiera del disco raddoppia Nel 2015 sarà ancora più importante

La Mostra mercato del disco & cd raddoppia. A sorpresa, gli organizzatori – il collezionista Fulvio Beretta e Felice Zanardi, titolare di HiFi Studio – hanno deciso di allestire una seconda edizione 2014 sull’onda del successo ottenuto l’1 giugno scorso.

«Un migliaio di visitatori, dopo sei anni di assenza a Bergamo, la riteniamo una risposta incoraggiante», spiega Beretta, che è anche cofondatore e presidente di Vinilmania, la storica fiera internazionale (la più importante in Italia) che si tiene tre volte l’anno a Milano (l’11 e il 12 ottobre al Parco esposizioni Novegro la prossima).

L’appuntamento è ancora all’hotel Cristallo Palace di via Ambiveri, domenica 28 settembre (dalle 10 alle 19, ingresso libero e ampio parcheggio intorno all’albergo). «Raddoppiano anche gli espositori – informa Beretta – e stavolta saranno una quarantina distribuiti in due sale».

Arriveranno non solo dalla Lombardia (tre gli stand bergamaschi), ma anche da Genova, da Savona e dal Piemonte. «L’intenzione, a questo punto, è di mantenere due date all’anno. Nel 2015 le redistribuiremo tra primavera (a marzo o aprile) e autunno (sempre nella seconda metà di settembre). Non nascondo che puntiamo a far diventare Bergamo la seconda fiera dopo Vinilmania. Attualmente è a Varese, a novembre, la più importante con Milano».

Come in tutte le mostre mercato che si rispettino, saranno in vendita vinili, cd e dvd dagli anni Cinquanta in poi. E libri, riviste, poster, spartiti, memorabilia, impianti stereo, accessori. Per chi ama la musica – anche senza essere dei patiti – è sempre come entrare in una sala giochi. Ti perdi tra curiosità e pezzi rari. «Uno su tutti? – butta lì la chicca Beretta – L’album “Analogy” (1972) dell’omonimo gruppo progressive italiano, venduto in internet a 5 mila euro. Lo si potrà trovare al banchetto di Stefano Longhi (Rare Musik)».

Da Genova è atteso Silvano Bottari con le sue originali stampe su legno di famose copertine («The dark side of the moon» dei Pink Floyd e «In the court of the Crimson King» dei King Crimson, giusto per citarne due spettacolari). Non sono previsti eventi collaterali «ma per l’anno prossimo di attrezzeremo: magari la presentazione di libri o la promozione di un cd, con precedenza ai musicisti bergamaschi. Sarebbe bello avere con noi il pittore Franco Ori da Villanova (Modena), conosciuto per le sue pale dedicate ai grandi personaggi del rock». Il tam tam è partito, Bergamo si farà sentire.

Fiera del Disco a Taranto

http://puglialive.net/home/news_det.php?nid=77120

Fiera del Disco a Taranto

Sebbene oggi giorno una delle nuove frontiere della musica sembra essere lo streaming, ovvero l’ascolto di qualsiasi brano attraverso un pc, un tablet o uno smartphone, in qualunque momento e in qualunque luogo, usufruendo di una connessione ad internet, il suono del vinile resta ancora il migliore che ci sia. Dunque con l’avanzare della tecnologia, i minori costi del mercato, hanno portato i vecchi dischi a diventare un prodotto destinato ai cultori e agli estimatori della musica.
Così, in questo periodo natalizio, ricco di mercatini con tanti prodotti, dai giocattoli ai dolci, sabato 28 e domenica 29 dicembre, a Taranto, presso il Palafiom, si svolgerà la prima edizione della Fiera del Disco, una mostra mercato dedicata alla cultura della musica, con ampia attenzione ai dischi in vinile ma estesa anche ai cd e a tutti i prodotti inerenti alla musica come riviste, poster, locandine, giradischi vintage e fumetti. Per questa categoria interverranno Enzo Rizzi, autore di “Storia del rock”, Emanuele Boccanfuso della Sergio Bonelli editore che ha disegnato “Nathan never”, Walter Trono che ha realizzato “Dragonero” e il trio Gabriele Benefico, Fabrizio Liuzzi e Gianfranco Vitti autori di “Delitto d’autunno”
In questa ampia struttura, la cui grandezza è di circa 1600 mq, espositori, provenienti da tutta Italia, allestiranno i propri stand e metteranno in mostra le proprie collezioni e la merce in vendita, espositori provenienti da tutta Italia. Tra questi ci saranno Ernyaldisko di Genova, Perfect Vinyl di Salerno, Pio Benevenga di Battipaglia (Na), Dishcirozzi di Taranto, Wanted Records di Bari, Mondo Ribelle di Napoli, Franco Sapienza di Bari, Antonio Cascarano di Taranto, Donato Lapomarda di Taranto, Alberto Di Palma di Barletta (Bat), Mirco Moretti di Bari, Backwards Records di Andria (bat) e Valter De Simone di Reggio Emilia.
L’ingresso alla manifestazione sarà gratuito e si potranno trovare dischi e cd di tutti i generi, dal rock’n’roll anni 50 al new metal, passando per funky, soul, disco, rock, pop, reggae, hip-hop, metal, hard rock, jazz, dance, folk, progressive, psychedelia, dark, post punk, gothic, hardcore, ambient, e tanti altri ancora.
Presente alla Fiera del Disco ci sarà la liuteria McLiuter di Lizzano che esporrà le proprie produzioni di chitarre e bassi artigianali, e anche accessori per la batteria ed effetti artigianali per chitarra e basso.

A CATANIA LA FIERA DEL VINILE PER I NOSTALGICI DEI VECCHI 45 GIRI

http://www.startnews.it/notizie/start_write_news_10.asp?key=7919

A CATANIA LA FIERA DEL VINILE PER I NOSTALGICI DEI VECCHI 45 GIRI

CATANIA. Un oggetto dalla forma unica, dall’odore inconfondibile e dal suono indimenticabile che, nonostante l’avvento del digitale, mantiene un immutato fascino che seduce sempre più generazioni. È il vinile, l’intramontabile mezzo per la diffusione della musica che, sostituito dal cd,è diventato oggetto di culto per gli amanti del suono e non solo.
E proprio il vinile è il protagonista assoluto della Fiera del Disco, che si terrà Catania il 14 e il 15 dicembre, e che verrà presentata alla stampa giovedì 5 dicembre, alle ore 10,30, presso l’Hotel Bellini in Piazza Trento 13 (Sala Tiziano n. 7).

Organizzata da Ernyaldisko, l’azienda di Genova che si occupa da più di 10 anni dell’esposizione nelle mostre del disco di tutta Italia e di tutta Europa, in collaborazione con Piazza Grande Adv e con Radio Studio Centrale, la manifestazione, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Catania, vuole essere punto di ritrovo di esperti, appassionati o semplici curiosi che vogliono tuffarsi nel mondo della musica suonata dalla puntina, trovando perché no, rarità e pezzi unici.

Dopo i successi registrati a Genova, dove l’evento è arrivato alla quinta edizione, richiamando due volte l’anno più di 50mila espositori ed un pubblico di visitatori che supera i duemila ingressi paganti, Marco Massari ha deciso di esportare l’evento, organizzandolo proprio a Catania, la Seattle d’Italia. “Negli ultimi quattro anni – spiega Massari- abbiamo integrato alla nostra attività l’organizzazione di vari eventi, legati prevalentemente alla musica e al vintage direttamente connesso, in varie parti d’Italia, al fine di promuovere il ritorno sul mercato del vinili, che rappresenta per noi una vera passione”.
E Catania, città culturalmente e musicalmente pronta a diventare il punto di riferimento della Sicilia, e attualmente sprovvista di fiere del disco che abbiano risonanza nazionale, per quanto riguarda il settore del vinile, è la location naturale per ospitare la prima fiera del disco del Sud Italia.

“Catania è nota per la cultura musicale e i catanesi sono esigenti e ottimi ascoltatori – aggiunge Massari – insomma, è la città del sud che più si presta per questo evento”.
L’edizione catanese è la prima, ma Massari è intenzionato a renderla appuntamento fisso da organizzare due volte l’anno. Alla presenza dell’assessore alla Bellezza e ai saperi Condivisi, Orazio Licandro, dell’organizzatore, Marco Massari, dello storico Dj di RSC, Romano Mascali, dell’amministratore di Piazza Grande, Lucia Piazza verranno illustrate ai giornalisti le caratteristiche di quella che si preannuncia un vero e proprio Grande evento.

20131204-082444.jpg