Archivio tag: app

Record Run: dai creatori di Rock Band una corsa musicale gratis per iOS

http://www.macitynet.it/record-run-corsa-musicale-ios/

Record Run: dai creatori di Rock Band una corsa musicale gratis per iOS

Record Run, titolo sviluppato da Harmonix, creatori di Rock Band e Dance Central, propone al giocatore una corsa musicale in cui raccogliere quanti più vinile possibile, evitando ostacoli che si muovono a ritmo di musica. E’ gratis per iPhone e iPad e si scarica direttamente da qui.

Da Harmonix, creatore di Rock Band e Dance Central, titolo musicali di successo per console, arriva in App Store Record Run, un runner game musicale davvero particolare, intriso di ritmo, nel quale il giocatore guiderà uno street punk verso la corsa al negozio di vinili. Da un lato il titolo riprende le meccaniche tipiche del genere, ma da un altro verso aggiunge il background sonoro e la possibilità di giocare svariati livelli basati su altrettanti canzoni, con possibilità di riprodurre anche brani salvati sul proprio rullino. Insomma, non chiamatelo il solito runner.
Tradizionali sono i controlli di gioco, grazie ai quali l’utente potrà indirizzare i movimenti del punk, che corre automaticamente a schermo. Si può decidere di saltare o abbassarsi per schivare gli ostacoli, ma anche di cambiare corsia. L’azione di gioco, infatti, che per lo più si svolge sui marciapiedi cittadini, permette di districarsi tra due dimensioni, formate da due diverse corsie, con diversi gradi di profondità. Si corre a ritmo di musica, atteso che ogni ostacolo è posto in corrispondenza di un determinato suono, così che la corsa acrobatica verrà completamente assorbita all’interno di un vasto sottofondo musicale. Insomma, tutti i movimenti del punk saranno in armonia con il jingle di sottofondo.

Le corse d questo Record Run viene ripresa da un’originale inquadratura posta alle spalle del protagonista. Il risultato è particolarmente gradevole, offrendo all’utente una visuale di gioco molto precisa e permettendo anche di godere di un ottimo panorama. Tutti gli oggetti scenici presenti all’interno della schermata si muovono. Tutto balla a ritmo di musica:lampioni, fermate degli autobus, tombini, personaggi secondari. A differenza dei classici runner endless, dove lo scopo di gioco è quello di resistere il più possibile, in Record Run la corsa non sarà infinita, ma durerà giusto il tempo della canzono di sottofondo.

Il giocatore ha più vite a disposizione durante la corsa, ragion per la quale non raggiungerà la schermata di game over con un solo impatto.Dopo aver perso una vità sarà anche possibile recuperarla durante la corsa, raccogliendo i cuori sparsi per i marciapiedi. L’utente dovrà anche preoccuparsi di raccogliere quanti più dischi possibile per raggiungere il punteggio di 5 stelle. A fine corsa, infatti, verrà assegnato un punteggio, in base alla propria performance, così da poter ripetere più volte un livello per tentare di superare i propri precedenti record.

Shazam apre le porte al vinile

http://www.pianetacellulare.it/post/Applicazioni/31636_Shazam-apre-le-porte-al-vinile.php

Shazam apre le porte al vinile

Attraverso una partnership con il negozio di musica elettronica dance Juno, l’app musicale Shazam sarà in grado di riconoscere quattro milioni di brani e di consentirne l’acquisto in download. Inoltre, per la prima volta, Shazam potrà identificare le nuove canzoni che escono in vinile prima ancora che in formato digitale.

L’applicazione che riconosce e identifica automaticamente le canzoni ascoltando frammenti di esse ha suggellato una partnership con Juno, uno dei più grandi negozi di musica dance di elettronica. La partnership aumenterà il numero di tracce dance nel database di Shazam, aggiungendo al catalogo oltre quattro milioni di canzoni e, per la prima volta, renderà disponibili per l’identificazione anche le canzoni in vinile.

“La musica in vinile sta vedendo una ripresa del settore, con vendite al loro massimo dopo 15 anni. Fondamentalmente alcune delle musiche più importanti ed emozionanti vengono proposte su vinile prima e poi, più tardi, in digitale” ha dichiarato il Vice President of Music and Content di Shazam Will Mills in un comunicato.

Per Juno, il partenariato significa che gli utenti di Shazam avranno facile accesso all’acquisto di brani direttamente dallo store musicale di Juno.

Il mercato del vinile è andato controcorrente rispetto alla tendenza in declino delle vendite di musica fisica (Audio CD). Juno ha detto che nell’ultimo anno le vendite dei vinili sono cresciute di oltre il 20 per cento. La scorsa settimana, la Recording Industry Association of America ha riferito che, mentre nel 2013 le spedizioni di musica nei formati fisici sono calate del 12 per cento in termini di valore, le spedizioni della musica in vinile sono cresciute del 33 per cento per un valore a 211 milioni di dollari. Questa è ancora una parte molto piccola del mercato della musica nel suo complesso, che è stata pari a circa 7 miliardi di dollari solo lo scorso anno.

Needle, quando il vinile incontra i social network

http://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2014/01/24/news/doodle_quando_il_vinile_incontra_i_social_network-76811530/

Needle, quando il vinile incontra i social network

Rappresenta l’incontro tra il mezzo di comunicazione più moderno e il supporto di ascolto musicale più antico: sta per nascere il primo social network per gli appassionati di dischi in vinile. La app gratuita per Iphone si chiama Needle e permetterà la condivisione in rete della propria collezione di vinili, di scoprire quella di altri collezionisti in tutto il mondo, di essere puntualmente informati rispetto a vecchie e nuove uscite, di avere notizie sulle etichette e sui negozi specializzati nella vendita di vinili. E andando in giro per mercatini si potrà anche avere la possibilità di ascoltare attraverso Needle tutti i brani del disco appena avvistato sulla bancarella.

La novità di Needle si inserisce in un mercato che per quanto riguarda il vinile è fiorente e migliora di anno in anno, contrariamente al resto. Nel 2013 l’aumento delle vendite di album in vinile è stato del 30 per cento e secondo l’ultimo dato disponibile della Ifpi, la Federazione internazionale dell’industria discografica, le vendite del vinile nel 2012 sono state le migliori dal 1997, raggiungendo la cifra di 177 milioni di dollari, mentre complessivamente la vendita del fisico è diminuita del 5 per cento (833 milioni di album in formato Cd contro i 910 milioni del 2011).

L’arrivo di Needle è una buona notizia per i gestori dei negozi di dischi ed è una novità che verrà senz’altro registrata nel corso del Record Store Day del 2014, previsto per sabato 19 aprile. La giornata mondiale dedicata ai negozi di dischi, nata negli Stati Uniti nel 2007 con lo scopo di preservare il loro valore culturale e sociale, festeggiata tra l’altro con centinaia di pubblicazioni di dischi in edizione limitata, oltre che con mostre e proiezioni di film, vedrà quest’anno il sito Repubblica. it impegnato come media partner.

20140125-065735.jpg

Un’App per vinilmaniaci? Forse si…

http://www.rockol.it/news-544227/vinile-app-vnylst

Il mercato dei dischi in vinile, si sa, sta vivendo un vigoroso e insospettato revival di popolarità (le proiezioni per fine 2013, negli Stati Uniti, parlano di 5,47 milioni di pezzi venduti, il 30 per cento in più dell’anno precedente). E ad alimentarlo sono anche e soprattutto le nuove generazioni, affascinate dall’oggetto e dalla sua qualità di incisione. Tanto è bastato per convincere una start up statunitense, Vnylst, a cercare fondi con il sistema del crowdfunding con l’obiettivo di portare definitivamente il supporto analogico nell’era digitale sviluppando gli strumenti adatti: per la precisione, una app utilizzabile via Internet e dispositivi mobili iOS, iPhone e iPad, capace di organizzare in un archivio digitale condivisibile con altri utenti la propria collezione di vinili usando sistemi di riconoscimento dell’immagine. Lo scopo è di promuovere la nascita e lo sviluppo di una comunità online di appassionati che possano scambiarsi, acquistare e vendere dischi, sfruttando anche una funzione “wishlist” che consente di ricevere una notifica ogni volta che un titolo diventa disponibile. L’applicazione permetterà di offrire valutazioni dei singoli titoli, di mettersi in contatto con i negozi di dischi specializzati che operano nella zona di residenza (alcuni hanno già aderito all’iniziativa) e anche di ricevere informazioni su album non rintracciabili nelle piattaforme digitali in quanto mai ristampati e ormai fuori catalogo.

Per partire, Vnylst punta a raccogliere 650 mila dollari dai sostenitori. L’obiettivo è ancora lontano (finora è stato raccolto solo l’1 % del budget prefissato), ma i promotori dell’iniziativa non si sono posti limiti di tempo.