Archivio mensile:luglio 2013

Musica: crolla il CD, tiene il vinile, esplode lo streaming

http://www.dday.it/redazione/10101/Musica-digitale-crolla-il-CD-sale-il-vinile-esplode-lo-streaming.html

Mentre continua il dibattito sulla sostenibilità della musica in streaming per provider e artisti, i dati confermano che agli utenti ascoltare la musica con servizi come Deezer o Spotify piace e parecchio. Due studi, sul mercato negli Stati Uniti e in Svezia, danno una lettura simile sulla prima parte del 2013: il CD sta diventando sempre più irrilevante, il download digitale tiene solo per gli album, mentre lo streaming sta cannibalizzando il download delle singole tracce.

Negli Stati Uniti i dati di Nielsen e Billboard dicono che gli album in digital download hanno segnato un +6.2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (gennaio – giugno), mentre i download singoli sono scesi del 2.3%. Complessivamente il download vale il 43% di tutte le vendite di musica. In raffronto le vendite di CD sono scese di un altro 14.2% rispetto l’anno precedente. Crisi del supporto fisico? Non del tutto, visto che il vinile continua a vivere una sua seconda giovinezza con vendite in aumento del 33.5%. La crescita maggiore però la mostra appunto lo streaming, che complessivamente ha visto un’impennata del 38%, totalizzando, nei primi sei mesi del 2013, 50 miliardi di stream tra audio e video.

I dati sullo streaming sono però più estremi in Svezia. Nel paese natale di Spotify, infatti, lo streaming vale il 70.3% di tutto il mercato della musica (dati IFPI). La musica digitale vale nel complesso il 75% del mercato svedese dell’industria discografica, con il CD che perde un altro 24% rispetto lo scorso anno. Quello che però stupisce è come il digital download in Svezia valga appena il 6% di tutto il mercato della musica digitale, con una netta predominanza dello streaming. E così, nonostante una crescita complessiva del settore del 33%, il risultato è che i margini per gli artisti si assottigliano sempre di più, considerando il divario che c’è tra diritti per il download e lo streaming. Ma la buona notizia è che l’industria discografica nel suo complesso ha arrestato la sua discesa e per ora un risultato lo streaming lo ha raggiunto, mettere un freno alla pirateria.

Universal crea una specie di crowdfunding per ristampare i vinili Si chiama Vinyl Project e ristamperà degli album su richiesta degli utenti che si impegnano a comprarli

http://www.ilpost.it/2013/07/16/uvinyl-dischi-vinile/

Uvinyl, la divisione della casa discografica Universal che si occupa della vendita dei dischi in vinile, ha lanciato il 10 luglio Vinyl Project, un progetto con cui si impegna a ristampare in vinile alcuni album che raggiungeranno un numero sufficiente di prenotazioni sul suo sito. Fra gli album selezionabili molti sono di musica rock, e ce ne sono anche alcuni molto noti, come Disraeli Gears dei Cream, Mtv Unplugged dei Nirvana e Slowhand di Eric Clapton. La lista completa la potete trovare qui.
Universal ha detto che Vinyl Project sarà un servizio «crowdfunded», cioè finanziato direttamente dalle persone; in realtà, come ha spiegato Billboard, poiché gli album sono già usciti e spesso sono molto conosciuti, manca lo spirito di «mecenatismo» tipico del crowdfunding, che spesso mira a finanziare artisti poco o per nulla conosciuti, oppure a dare fiducia a nuovi progetti di artisti già noti.
Nel febbraio del 2013 un impiegato della Ninja Tune, una casa discografica indipendente inglese, aveva già creato Beat Delete, una piattaforma con un meccanismo simile grazie al quale gli utenti si impegnano a comprare un disco ristampato appositamente. Beat Delete era stato creato anche in seguito all’incendio di un deposito della Sony nell’agosto 2011, nel quale bruciarono anche moltissime copie invendute di dischi di gruppi indipendenti, che le case discografiche che li avevano prodotti non avevano alcun interesse economico a ristampare.

Dopo il Record Store Day adesso arriva il Giorno della Cassetta

http://www.rockol.it/news-517620/giorno-cassetta-cassette-international-cassette-store-day

Cara, vecchia cassetta. Ritenuta un formato ormai buono per il museo, o per alcuni direttamente per il dimenticatoio, e senza troppi rimpianti vista la frequenza con la quale il nastro usciva, la cassetta mostra segni di ripresa. In Gran Bretagna, ad esempio, come reso noto all’inizio di quest’anno nel 2012 sono stati venduti 3823 album su cassetta. Una goccia nel mare, ma poi nei mesi recenti è stato notato un altro aumento di interesse. E così, ispirandosi ad un altro formato che era sembrato in estinzione, il vinile, ecco, dopo Record Store Day, l’International Cassette Store Day. Il giorno prescelto è il prossimo 7 settembre.

Tra le città con organizzazioni che hanno già aderito sono da annoverare Londra, Los Angeles, New York e Tokyo. Nella capitale britannica, presso il negozio di dischi Rough Trade East, il 7 settembre ci sarà un concerto con varie band e DJ. Tra gli artisti che saranno ripubblicati in occasione del Giorno della Cassetta sono da annoverare At The Drive-In e Flaming Lips. Tra le etichette che hanno già aderito spiccano Transgressive, Bella Union, Domino, 4AD, Wichita Recordings, SEXBEAT, Kissability e Suplex Cassettes.

Man of Steel: colonna sonora Zimmer ora in vinile

http://www.lospaziobianco.it/85422-man-steel-colonna-sonora-zimmer-vinile

La Water Tower Music, società che ha lavorato con il compositore Hans Zimmer alla realizzazione della colonna sonora di Man of Steel, ha annunciato nei giorni scorsi che presto l’intera soundtrack sarà nuovamente diffusa in una edizione speciale in vinile fabbricata dalla Furnace Record Pressing, azienda leader mondiale nella produzione di dischi di qualità.

“La Water Tower Music è entusiasta di collaborare con la Furnace per l’LP di Man of Steel“, ha affermato Jason Linn. “Questa versione a doppio disco dà ai fans ancora un altro modo entusiasmante per sperimentare la brillantezza dinamica del compositore Hans Zimmer. Water Tower auspica di esplorare molti progetti futuri in vinile sia con Hans che con la Furnace“.

“Fare uscire una partitura sinfonica in vinile è una grande sorpresa per i fan del film e di Hans Zimmer. La ricchezza di questo capolavoro è accresciuta dal calore che il vinile fornisce nella riproduzione, e la confezione è semplicemente incredibile“, ha invece sottolineato il presidente della Furnace, Eric Astor.

‘Open Letter’ di Jay-Z esce su vinile per la label di Jack White

http://www.rockol.it/news-516082/open-letter-jay-z-su-vinile-per-la-label-di-jack-white

Jay-Z è ovviamente in piena fase promozionale per il suo nuovissimo “Magna Charta Holy Grail”, uscito l’8 luglio scorso. L’altroieri ha partecipato a una session dal vivo su Twitter in cui rispondeva alle domande direttamente poste dai suoi fan e in questo frangente è emerso un dettaglio molto curioso.

Sembra, infatti, ufficiale che la Third Man Records – etichetta con base a Nashville di sua maestà Jack White (ex White Stripes, ora solista) – si occuperà di pubblicare un’edizione su vinile del brano “Open Letter”, escluso dall’album.
Alla domanda sul motivo per cui nel cd appena uscito non è presente il brano “Open letter”, il rapper ha infatti risposto telegraficamente, ma in modo inequivocabile: “Solo su vinile (se ne occupa Jack White)”.

Third Man, dunque, pubblicherà (come poi confermato in conferenza stampa da Jay stesso) il pezzo in un formato speciale, che lo renderà una vera e propria lettera da mettere sul piatto dello stereo.
Non è ancora giunta conferma sul fatto se White pubblicherà o meno l’intero album “Magna Charta Holy Grail” su vinile, o meno.

La liaison tra White e Jay-Z è peraltro già iniziata: il chitarrista e cantante infatti ha già pubblicato con la sua label l’edizione deluxe su vinile della colonna sonora del film “Il grande Gatsby”; Jay-Z è stato direttore esecutivo dell’album e vi ha anche inserito un proprio pezzo.

Live in vinile a Easy Living, la spiaggia dell’Arno di Firenze

http://www.ilsitodifirenze.it/content/198-live-vinile-easy-living-la-spiaggia-dell%E2%80%99arno-di-firenze

Domani, giovedì 11 luglio si terrà l’evento musicale “Radio Marquee Monn” presso Easy Living, la spiaggia dell’Arno di Firenze, in piazza Poggi (lungarno Serristori), un dj set dedicato al mondo del vinile (Marquee Moon è un negozio di musica a Firenze dedicato al vinile, di tutti i generi e di tutti i tipi e dedicato alla vendita di giradischi). Dalle 19.30 si esibirà (live con i vinili), in consolle, dj Duccio (Ragnampiza) classe ’81, collezionista di dischi e vinili. Durante la serata sarà possibile assaggiare piatti tipici toscani, cucinati dagli chef di Easy Living sul momento, e gustare l’aperitivo a buffet, con cocktail e vini biologici della Toscana. Radio Marquee Moon è un progetto all’insegna del vinile ideato in esclusiva per Easy Living da Michele Alunni e Michael Byrne che porteranno fuori dal negozio “Marquee Moon” tutto quel mondo che hanno accumulato negli anni dietro il bancone dello storico negozio di vinili. I loro dj sets saranno a base di soul, funk, disco, elettronica, rare grooves e “musiche strane che per un verso o per l’altro si sono attaccate al loro bagaglio di venditori/amanti/fruitori di ritmi viniliformi”.

Apre a Londra la Vinyl Library, la biblioteca di vinili

http://www.dailybest.it/2013/07/02/apre-a-londra-la-vinyl-library-la-biblioteca-di-vinili-video/

Sophie Austin e Elly Rendall sono due dj-londinesi amanti della musica oltre che praticanti del mestiere. Un bel giorno, convinti della necessità di ampliare la loro collezione di vinili, hanno avuto un’illuminazione: perché non coinvolgere tutti gli amanti della musica come noi nella realizzazione di una mega collezione di dischi?

Detto fatto: si sono inventati una sorta di biblioteca dei vinili ribattezzata “Vinyl Library” (qui la pagina Facebook), che ha sede a Stoke Newington (distretto a nord di Londra) e che mira a coprire un vasto orizzonte temporale (dal 1970 fino alla techno contemporanea) delle produzioni musicali. Gli utenti di questa “discoteca” potranno sia prendere in prestito i dischi (fino ad un massimo di 5 pezzi) che incontrarsi in biblioteca per condividere le proprie “esperienze”. L’iscrizione al club per accedere  al materiale di questa atipica biblioteca costerà 1 sterlina, ma a coloro che doneranno i propri vinili viene promessa l’iscrizione gratuita.

L’altro aspetto interessante – sottolinea Sophie Austin – è che le persone potranno far alloggiare i loro dischi alla ”Vinyl Library“, senza doversi preoccupare di trovare del nuovo spazio nelle proprie case. Il problema da affrontare, invece, sarà quando bisognerà rincorrere coloro che non restituiranno quanto preso in prestito; ma Elly Rendall confida che gli utenti saranno virtuosi e sapranno rispettare questo “bene comune” – anche perché con solo 5 album è difficile che possano andare a costruirsi una copiosa collezione di vinili.

Clusone Rock & Mostra Mercato Vinile il prossimo week end!

http://www.allaradio.org/rubriche/news/clusone_rock_mostra_mercato_vinile_il_prossimo_week_end_12740

1a edizione della MOSTRA MERCATO VINILE e CD USATO e da COLLEZIONE di CLUSONE (BG)

 

Questa prima edizione della Mostra Mercato del Disco si svolgera’ in occasione di CLUSONE ROCK nelle giornate di Sabato 6 e Domenica 7 Luglio 2013 e la prestigiosa location sara’ la centralissima PIAZZA MANZU’ gia’ teatro di tante manifestazioni .
L’ingresso alla manifestazione sara’ libero e gratuito.
La Mostra Mercato si svolgerà Sabato in orario continuato dalle 15.00 alle 24.00 e Domenica dalle 10.00 alle 20.00 e sarà una grande esposizione di dischi in vinile, in 33 e 45 giri , CD, DVD, video, libri stampe ,oggettistica,,memorabilia e tutto quanto ruota attorno al colorato mondo della musica registrata.
Numerosi, gli espositori presenti in questa edizione, provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, per andare sempre piu’ incontro alle esigenze del pubblico di trovare una più ampia varietà di materiale esposto.
Un’occasione unica dove tutti gli appassionati di musica potranno proporre ,ammirare , scambiare e farsi valutare dischi , CD e tante rarita’ del rotondeggiante mondo discografico .

 

All’interno della 1a° Mostra del Disco, a cura di Pick Up Records saranno allestite grandi e interessanti esposizioni di Vinile Rarita’ e Memorabilia dei Beatles , Rolling Stones , Pink Floyd ,Jimi Hendrix ,Queen ,U2
Verranno esposti LP e 45 giri originali, CD ,DVD, stampe introvabili e autografate, rarità’ e memorabilia e quanto altro di curioso e particolare su questi straordinari artisti.

 

La straordinaria novita’ di questa 1a edizione della Mostra Mercato del disco sara’ uno spazio dedicato alla musica dal vivo , nella serata di Sabato dalle ore 21,00 si alterneranno sul palco di Clusone Rock due band molto apprezzate e conosciute i MISTER NO e i TELEVISION 60’S in un concerto da non perdere.

 

Per notizie , informazioni e curiosita’ sulla manifestazione pagina ufficiale www.facebook.com/pickup.records

Roma: dai dischi in vinile agli Ipad, il ‘tesoro’ custodito nell’ufficio oggetti smarriti

http://www.liberoquotidiano.it/news/1273025/Roma-dai-dischi-in-vinile-agli-Ipad-il–tesoro–custodito-nell-ufficio-oggetti-smarritiAdnkronos.html

Roma, 3 lug. – (Adnkronos) – Trolley, dischi in vinile, mazzi di chiavi, ipad, cellulari e persino la protesi di una gamba. Negli uffici oggetti smarriti della polizia locale di Roma Capitale, in via Circonvallazione Ostiense 191, c’e’ di tutto. Talvolta quegli oggetti sono destinati a restare nel dimenticatoio e a trasformarsi in introiti per le casse del Comune. Come accadde nel dicembre 2011, quando oggetti accumulati negli anni nell’ufficio della municipale furono battuti all’asta, fruttando all’Economato del Campidoglio un ‘tesoro’ di 26mila euro.

“Due anni fa e’ stata fatta un’asta con alcuni oggetti e monili accumulati negli anni precedenti, con un ricavato di 26mila euro versato nelle casse dell’economato. E’ stata una bella soddisfazione – dice all’Adnkronos il responsabile dell’Ufficio oggetti smarriti, Giorgio Conti – Abbiamo fatto il nostro dovere, speriamo che di quei soldi ne sia stato fatto buon uso”. Ma le soddisfazioni, spiega Conti, arrivano anche “quando riconsegnamo ai legittimi proprietari non solo oggetti di valore materiale ma anche di valore affettivo”.

La possibilita’ di tornare in possesso di qualcosa che si e’ perso non dura in eterno: dopo 15 giorni dalla pubblicazione nell’albo pretorio (consultabile online sul sito del Comune), il legittimo proprietario ha un anno di tempo per ritirare cio’ che ha smarrito, dopodiche’ il diritto di prelazione passa nelle mani di chi ha rinvenuto l’oggetto in questione (ammesso che ci sia), che a sua volta ha 180 giorni di tempo per ritirarlo. Scaduto questo termine, il Comune diviene proprietario a tutti gli effetti di quanto non e’ stato ritirato.